Newsletter

Ricevi il bollettino meteo di Umbrialive!

Iscriviti

Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
26-03-2017, 00:34
Italian English French German Spanish
Webcam Orvieto
Orvieto
Animazione:
Condividi: Facebook E-mail
L'area di Orvieto

Il territorio orvietano, racchiuso ad est dalla Valle del Tevere e ad ovest dalla zona del Lago di Bolsena e dal viterbese, presenta paesaggi che mutano decisamente nell’arco di pochi Km, sia da un punto di vista ambientale che morfologico.
Partendo dalle alture del Peglia, coperte quasi interamente da fitti boschi di querce, si scende gradualmente di quota verso ponente, raggiungendo una serie di dolci colline di natura argillosa, dove l’agricoltura ha affondato da secoli le sue radici, con estese coltivazioni di uve pregiate e fitti uliveti, spesso disposti su ordinati terrazzamenti. Più a sud si incontra lo splendido scenario del lago di Corbara, che conduce alla fascia più meridionale del comprensorio, interamente dominata da un altopiano tufaceo di origine vulcanica, caratteristico per il suo colore rosso fuoco, che contrasta decisamente con il resto del territorio regionale. Su questa affascinate cornice sorge Orvieto, famosa per la sua rupe, che la separa dalla sottostante e fertilissime Val di Paglia, vero e proprio fulcro economico della zona. Più ad ovest delimitano il comprensorio i fitti boschi della Selva di Meana, un’area verde assolutamente incontaminata e ricca di fascino naturalistico.

La città di Orvieto, principale centro urbano del comprensorio, sorge su una instabile piattaforma di tufo, che forma delle inconfondibili pareti rosse, ben visibili dalla webcam, che la separano tramite un profondo strapiombo dalle pianure sottostanti. Costruita dagli etruschi, fu successivamente distrutta all’epoca dell’impero romano, per poi essere totalmente rifondata nel Medioevo. Il monumento simbolo della città è senza dubbio il Duomo, una delle opere architettoniche meglio eseguite dell’intera epoca medioevale. La facciata, divise in tre distinti settori, è sfarzosa e ricca di mosaici e sculture, impreziosite dal grandissimo rosone centrale, che sovrasta l’imponente portale in legno, rivestito completamente di lastre bronzee.

Disseminati nel territorio circostanti vi sono innumerevoli centri di interesse architettonico, come Ficulle, sorto in epoca romana in una posizione dominante presso la via consolare Appia, dotato di una imponente cinta di mura. Allo stesso modo sorse Monteleone di Orvieto, su uno sperone roccioso di cui oggi non rimangono che i ruderi di una antichissima torre di vedetta. Citiamo anche le numerose fortificazioni che impreziosiscono un fantastico territorio immerso nel verde, come il Castello di Parrano, Castel Viscardo e Castelgiorgio.

Merita infine una menzione anche ciò che l’occhio non può osservare in superficie: il sottosuolo.  Nell’intera area sud-occidentale dell’Umbria, infatti, il tufo venne scavato per migliaia di anni, conservando magnificamente ancora oggi un numero incredibile di gallerie, cunicoli, cave, cantine, acquedotti, che si snodano al di sotto ogni centro abitato della zona. Uno sguardo sulle passate civiltà rimasto nascosto, protetto ed inalterato per secoli.


INFORMAZIONI TURISTICHE

Comprensorio dell’Orvietano
Piazza Duomo 24 - 05018 Orvieto (TR)
Tel. +39 0763.341772 - Fax +39 0763.344433
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

I Comuni

  • ALLERONA
  • BASCHI
  • CASTEL GIORGIO
  • CASTEL VISCARDO
  • FABRO
  • FICULLE
  • MONTECCHIO
  • MONTEGABBIONE
  • MONTELEONE D'ORVIETO
  • ORVIETO
  • PARRANO
  • PORANO
  • SAN VENANZO
Banner
Banner
Banner
 68 visitatori online
© Copyright Umbriameteo snc - Design by 300dpi STUDIO - Sviluppo danielefazzioli.com